Musa

MUSA ha sede nell’ex stallone di Cascina Salterio e si sviluppa su due piani per circa 550 mq (orto botanico e portico esclusi). Il fabbricato fu realizzato nella seconda metà dell’Ottocento da Luigi Salterio, proprietario dell’omonima cascina, per innovare e ampliare la propria azienda agricola. 

Identità storica: tra passato e presente

Acquisito dal Comune a seguito dell’approvazione del Piano di Recupero, è stato recuperato attraverso un lungo lavoro di restauro e rifacimento iniziato nel 2009.

Il Museo è stato istituito con atto della Giunta comunale n. 2 del 12 gennaio 2015 ed naugurato il 30 maggio 2015.

  • Orto botanico
  • Laboratorio del gusto
  • Spazio multifunzionale
  • Spazio multimediale
  • Noleggio bici
  • Noleggio Location
  • Visita guidata

Ciò che ci ispira

Il Museo, istituzione permanente senza scopo di lucro, ha per finalità la tutela, la valorizzazione del patrimonio culturale in esso conservato, unitamente alla promozione del contesto territoriale di riferimento. Possiede autonomia scientifica, di progettazione culturale e operativa.
Favorisce e partecipa alle iniziative culturali nei settori che gli sono propri promuovendole prioritariamente nel territorio di riferimento.
Concepito come un luogo laboratorio destinato a molteplici attività, ha come ambiti disciplinari di competenza i temi inerenti gusto e nutrizione, ambiente e paesaggio.

Gusto e paesaggio

MUSA è quindi un luogo dove, per il tramite dell’esperienza del gusto e del paesaggio, è possibile comprendere la memoria di un territorio e delle sua gente. Propone un progetto culturale che utilizza le risorse del contesto per costruire una nuova sensibilità nei confronti di paesaggio e nutrizione. Ospita attività di sperimentazione alimentare, ricerca e documentazione sul paesaggio; percorsi di educazione e formazione perun’utenza che va dalla scuola primaria alle professioni.

Parternership e collaborazioni